Visto poteri di firma

Il visto poteri di firma consiste in un controllo di legittimità della firma del soggetto firmatario quale legale rappresentante dell'impresa.

Tale visto può essere apposto su dichiarazioni rese dall'impresa esportatrice che riguardano stati o caratteristiche del prodotto esportato o dei soggetti coinvolti nell'operazione di esportazione e viene rilasciato in relazione a documenti che accompagnano la merce da esportare quando sono richiesti dalle dogane dei paesi esteri di destinazione delle merci per consentirne l'ingresso.

L'UFFICIO NON APPONE IL VISTO SU:

 dichiarazioni dell'impresa riguardanti l'origine dei prodotti;

    documenti recanti menzioni di esclusione o restrizione incompatibili con le Convenzioni internazionali e/o leggi nazionali    (quali, ad esempio: menzioni che indicano che le merci non contengono prodotti originari di alcuni paesi sottoposti a discriminazione o che non sono trasportati da navi iscritte in apposite liste negative);

    lettere di invito in Italia a favore di cittadini di Paesi terzi.

Per la richiesta dei visti deve essere utilizzata esclusivamente la procedura telematica – CERT’O . I documenti da vistare dovranno essere muniti di firma digitale  e olografa del soggetto aziendale che detiene i poteri di firma.

 

 

Ufficio di riferimento:  Servizi innovativi e per l'estero

Responsabile: Dott. Franco Regazzo

Tel.: 085/4536222-232-251-269

       0871/5450432

mail: servizi.innovativi@chpe.camcom.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti leggi l' Informativa completa e clicca sul pulsante "OK" per proseguire con la navigazione ACCETTO NON ACCETTO