Il disegno o modello

Il disegno o modello è un trovato che fornisce ai prodotti o a parti di essi uno speciale ornamento risultante dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto stesso o del suo ornamento, a condizione che siano nuovi ed abbiano carattere individuale.

IL DISEGNO O MODELLO

NORME DI RIFERIMENTO
D.Lgs. 10 febbraio 2005 n. 30 - Codice della Proprietà Industriale a norma dell'art. 15 della legge 12 dicembre 2002 n. 273

Cos'è un disegno o modello

La protezione del disegno o modello si riferisce all'aspetto puramente estetico dell'intero prodotto o di una sua parte, risultante, in particolar modo dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale e/o dei materiali del prodotto stesso e/o del suo ornamento.
Per prodotto s'intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi tra l'altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore .
Per prodotto complesso s'intende un prodotto formato da più componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio ed un nuovo montaggio del prodotto.
Chiunque, persona fisica o giuridica, può effettuare il deposito di un modello o disegno; il diritto spetta all'autore del disegno o modello o al suo avente causa. Salvo patto contrario, la registrazione di disegni o modelli , opera di dipendenti in quanto tale opera rientri tra le loro mansioni, spetta al datore di lavoro. Gli effetti della registrazione decorrono dalla data in cui la domanda con la relativa documentazione è resa accessibile al pubblico.
Un disegno o modello deve essere nuovo nel senso che dovrà avere una caratteristica di originalità e non sia stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione, o anteriormente alla data di priorità. I disegni o modelli si reputano identici quando le loro caratteristiche differiscono soltanto per dettagli irrilevanti.
Un disegno o modello, inoltre, deve avere carattere individuale cioè l'impressione generale che suscita nell'utilizzatore informato deve differire dall'impressione generale suscitata in tale utilizzatore da ogni altro disegno e modello che sia stato divulgato prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, prima della data di priorità, se rivendicata.
Non possono costituire oggetto di registrazione come disegni o modelli le caratteristiche dell'aspetto del prodotto che sono determinate unicamente dalla funzione tecnica del prodotto stesso.
Con una sola domanda si può chiedere la registrazione per più disegni e modelli purché destinati ad esser attuati o incorporati in oggetti inseriti nella medesima classe della classificazione internazionale dei disegni e modelli, formata ai sensi delle disposizioni di cui all'accordo di Locarno.
La registrazione concernente un disegno o modello che non presenta i requisiti di validità, su istanza del titolare, può avvenire in forma modificata se in tale forma il disegno o modello conserva la sua identità e possiede i requisiti di validità. La modificazione può risultare altresì da parziale rinuncia da parte del titolare o dalla annotazione sull'attestato di registrazione di una sentenza che dichiari la parziale nullità della registrazione stessa.
La durata del titolo è quinquennale, a decorrere dalla data di presentazione della domanda, prorogabile per quinquenni fino ad un massimo di venticinque anni.

Quando è nullo un disegno o modello?

La registrazione di un disegno o modello è nulla quando il disegno o modello manca del carattere della novità, del carattere individuale, si consideri già divulgato, presenti delle caratteristiche dell'aspetto che siano determinate unicamente dalla funzione tecnica del prodotto stesso; quando è contrario all'ordine pubblico e al buon costume; quando il titolare della registrazione non aveva diritto di ottenerla; quando è in conflitto con un disegno o modello precedente, reso noto dopo la data di presentazione della domanda; quando costituisce violazione di un segno distintivo o di un'opera protetta dal diritto d'autore.

Quando è irricevibile un disegno o modello?

Le domande di registrazione di disegni o modelli non sono ricevibili quando il richiedente non è identificabile o non è raggiungibile oppure quando alla domanda non è allegata la riproduzione grafica o fotografica. L'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi dichiara l'irricevibilità, invitando il richiedente a fare le necessarie integrazioni, soggette ad un diritto di mora in caso di pagamento tardivo, entro il termine di due mesi dalla data della comunicazione.
Se il richiedente ottempererà all'invito dell'Ufficio nel termine descritto, o provvederà spontaneamente alla relativa integrazione, l'Ufficio riconosce quale data del deposito, da valere a tutti gli effetti, quella di ricevimento dell'integrazione richiesta.

Come ottenere la registrazione di un modello o disegno

Per ottenere la registrazione di un modello o disegno è necessario depositare l'apposito modulo presso un Ufficio Brevetti Camerale seguendo le apposite direttive ministeriali per la compilazione, facendo riferimento alla vigente classificazione internazionale Al modulo O si potrà allegare una descrizione (facoltativa), comprendente le rivendicazioni, i disegni o le riproduzioni fotografiche o i campioni del prodotto da tutelare; l'attestazione del versamento delle tasse di concessione governativa descritte sulle istruzioni redatte dall'Ufficio Brevetti.

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti leggi l' Informativa completa e clicca sul pulsante "OK" per proseguire con la navigazione ACCETTO NON ACCETTO