La rinuncia

Rinuncia o Ritiro

Se successivamente al deposito il richiedente intende rinunciare ai diritti di tutela del titolo di proprietà industriale depositato potrà presentare una specifica istanza ad uno degli Uffici Brevetti delle Camere di Commercio che provvederà a verbalizzarla come annotazione ed a trasmetterla al Ministero dello Sviluppo Economico – UIBM – Ufficio X – Via Molise, 19 – 00187 Roma.

Quali documenti bisognerà allegare?

Se il titolo di proprietà industriale è stato concesso , si dovrà allegare apposita istanza di rinuncia in bollo contenente una dichiarazione di rinuncia con firma dal notaio, con gli estremi di registrazione dell'atto presso l'Ufficio del Registro competente, in originale o nelle previste forme legali di autenticazione. Non vanno versate tasse, trattandosi di annotazione, ma soltanto gli eventuali diritti di segreteria.

Se, invece, il titolo di proprietà industriale non è stato ancora concesso , sarà sufficiente presentare un'istanza di ritiro in bollo. Sarà possibile, nella medesima istanza richiedere anche il rimborso delle tasse versate all'atto del deposito della domanda.

 

Modulistica