Home » Regolazione del Mercato » Mediazione » Conciliazioni obbligatorie energia elettrica e gas

Conciliazioni obbligatorie energia elettrica e gas

A partire dal 1° gennaio 2017, è stato introdotto il tentativo obbligatorio di conciliazione, quale condizione di procedibilità, per le controversie con gli operatori di energia elettrica e gas. I clienti, prima di rivolgersi al Giudice, devono, pertanto, esperire il tentativo di conciliazione presso un ente accreditato che dispone di conciliatori esperti e specificamente formati sul tema dell'energia.

L’Organismo di mediazione della Camera di commercio Chieti Pescara ha aderito con la deliberazione camerale n. 10 del 09.02.2017 alla Convenzione tra l'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico e Unioncamere  per la gestione delle procedure obbligatorie di conciliazione nelle relative materie definita il 28 dicembre 2016.

Come avviare la procedura

Il soggetto interessato presenta domanda alla Segreteria dell’Organismo di mediazione utilizzando la relativa modulistica.

Tariffe e procedimento

Indennità e iter del procedimento sono contenuti nella Convenzione.

Conciliatori esperti e specificamente formati

I mediatori nominabili per le controversie con gli operatori di energia elettrica e gas hanno frequentato un corso di formazione obbligatorio di 14 ore e sono aggiornati ogni 2 anni con un corso di 10 ore. I conciliatori di questo Organismo di mediazione in possesso dei requisiti previsti sono i seguenti professionisti:

Dr. Sebastiano Nasuti

Avv. Enrico Iacobitti

Avv. Giampaolo Di Marco

Dr. Cesare Barbieri

Avv. Giovanni Cerovaz

Dr.ssa Rosanna Silvestri

Dr.ssa Anna Maria Capecci

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti leggi l' Informativa completa e clicca sul pulsante "OK" per proseguire con la navigazione ACCETTO NON ACCETTO