Home » Regolazione del Mercato » Vigilanza e sicurezza prodotti » PRODOTTI CONNESSI ALL'ENERGIA

PRODOTTI CONNESSI ALL'ENERGIA

Il Regolamento (UE) 2017/1369 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 4 luglio 2017 ha istituito un quadro per l'etichettatura energetica e ha abrogato la direttiva n. 2010/30/UE.

Tale normativa si applica ai «prodotti connessi all'energia», ovvero ai beni o ai sistemi che hanno un impatto sul consumo di energia durante l'uso, immessi sul mercato o messi in servizio, incluse le parti che hanno un impatto sul consumo di energia durante l'uso e  che sono immesse sul mercato o messe in servizio per i clienti e destinate a essere integrate nei prodotti.

Esso prevede l'etichettatura di tali prodotti e la fornitura di informazioni uniformi relative all'efficienza energetica, il consumo di energia e di altre risorse da parte dei prodotti durante l'uso, nonché informazioni supplementari sugli stessi, in modo da consentire ai clienti di scegliere prodotti più efficienti al fine di ridurre il loro consumo di energia.

Il regolamento non si applica:

a) ai prodotti di seconda mano, a meno che essi non siano importati da un paese terzo;

b) ai mezzi di trasporto per persone o merci.

Rimane ancora applicabile il D. Lgs. 28 giugno 2012 n. 104 Attuazione della Direttiva 2010/30/UE) e i regolamenti delegati adottati dalla Commissione UE in attuazione della Direttiva 2010/30/UE fino all'emanazione dei nuovi regolamenti.

 

Etichettatura

L’etichetta deve contenere la classificazione energetica del prodotto sotto forma di una  scala cromatica (dal verde al  rosso) che individua sette  classi di efficienza energetica (dalla letta A alla G) che indicano il  livello di efficienza e risparmio energetico del  prodotto, in  ordine decrescente. Sono state  introdotte 3 nuove  classi di efficienza energetica A+; A++; A+++

ETICHETTATURA PRODOTTI CONNESSI ALL’ENERGIA

ETICHETTATURA PRODOTTI CONNESSI ALL’ENERGIA

Al consumatore deve essere fornita la Scheda informativa del prodotto che deve contenere anche le informazioni contenute nell’etichetta. Essa può essere contenuta negli opuscoli illustrativi del prodotto o nella documentazione che lo accompagna.

Guide per le imprese e per i consumatori sulla corretta compilazione dell'etichetta energetica

Nell'ambito della campagna informativa sulla sicurezza prodotti, realizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico con la collaborazione di Unioncamere Nazionale, sono state predisposte apposite Guide con l’obiettivo di offrire agli operatori economici del settore ed ai consumatori informazioni in materia di etichettatura energetica.

GUIDA PER LE IMPRESE

FOLDER PER I CONSUMATORI

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

D. LG.S 28 GIUGNO 2012 N. 104
Attuazione della direttiva 2010/30/UE, relativa all'indicazione del consumo di energia e di altre risorse dei prodotti connessi
all'energia, mediante l'etichettatura ed informazioni uniformi relativa ai prodotti.
D. LG.S 04 LUGLIO 2014 N. 102
(GURI 18 luglio 2014 – Serie Generale n.165)
Attuazione della direttiva 2012/27/UE, sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE
REGOLAMENTO (UE) 2017/1369 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 4 luglio 2017 istitutivo di  un quadro per l'etichettatura energetica e che abroga la direttiva 2010/30/UE

 

Guida energia

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti leggi l' Informativa completa e clicca sul pulsante "OK" per proseguire con la navigazione ACCETTO NON ACCETTO