Home » Registro Imprese » Registro dei Titolari Effettivi

Registro dei Titolari Effettivi

Il 25 maggio 2022 Ŕ stato pubblicato, sulla Gazzetta ufficiale n. 121 il Decreto 11 marzo 2022 n. 55 del Ministero dell’economia e delle finanze, dal titolo “Regolamento recante disposizioni in materia di comunicazione, accesso e consultazione dei dati e delle informazioni relativi alla titolarita' effettiva di imprese dotate di personalita' giuridica, di persone giuridiche private, di trust produttivi di effetti giuridici rilevanti ai fini fiscali e di istituti giuridici affini al trust.”.

Il 20/04/2023 Ŕ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 93) iDecreto del 12/04/2023 del Ministero delle Imprese e del Made in Italy con il quale sono state approvate le specifiche tecniche del modello digitale per la presentazione della comunicazione del titolare effettivo al Registro delle Imprese (modello TE).

In data 28/06/2023 sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale (Serie generale n. 149):

  • Il Decreto 16 marzo 2023 intitolato “Approvazione dei modelli per il rilascio di certificati e copie anche digitali relativi alle informazioni sulla titolaritÓ effettiva”, che rimanda, per gli allegati, al sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy;
  • Il Decreto 20 aprile 2023 intitolato “Approvazione degli importi dei diritti di segreteria di cui all’articolo 8, comma 1, del decreto 11 marzo 2022, n. 55”.

In data 9 ottobre 2023 Ŕ stato pubblicato il decreto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy 29 settembre 2023, intitolato “Attestazione dell'operativitÓ del sistema di comunicazione dei dati e delle informazioni sulla titolaritÓ effettiva".

Dalla data di pubblicazione di quest’ultimo decreto in Gazzetta Ufficiale le imprese avranno 60 gg di tempo per inviare la comunicazione al registro dei titolari effettivi.

Pertanto, il termine per la comunicazione del titolare effettivo, per le imprese, le persone giuridiche private, i trust e i mandati fiduciari giÓ costituiti alla data del 9 ottobre 2023, Ŕ l'11/12/2023.

Sono obbligati all’adempimento gli amministratori di societÓ di capitali, i fondatori, i rappresentanti e gli amministratori delle persone giuridiche private e i fiduciari dei trust e dei mandati fiduciari. Non Ŕ prevista la possibilitÓ di delegare l’adempimento a un professionista, per cui i soggetti obbligati dovranno munirsi, ove giÓ non la possiedano, di firma digitale.

I commercialisti, professionisti e intermediari in genere potranno comunque trasmettere la comunicazione telematica relativa ai dati e alle informazioni sul titolare effettivo, ma tale comunicazione (il modello presentato) dovrÓ essere sempre sottoscritta digitalmente dal soggetto obbligato all’adempimento, in quanto la stessa Ŕ resa mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46, 47 e 76 del DPR 445/2000.

Le imprese, persone giuridiche private, trust e i mandati fiduciari costituite successivamente alla data del 9 ottobre 2023 provvederanno alla comunicazione del titolare effettivo entro 30 gg dall’iscrizione nei rispettivi registri (nel caso di imprese e persone giuridiche private), o dalla data di costituzione (nel caso di trust e di mandati fiduciari).

Il mancato adempimento degli obblighi di comunicazione sulla titolaritÓ effettiva nei termini sopra indicati comporterÓ l’applicazione della sanzione prevista dall’art. 2630 c.c.

I dati dichiarati sulla titolaritÓ effettiva verranno conservati in due differenti sezioni del Registro Imprese:

  • la sezione autonoma, con i dati e le informazioni sulla titolaritÓ effettiva di imprese dotate di personalitÓ giuridica e di persone giuridiche private
  • la sezione speciale, con i dati dei Trust e degli istituti giuridici affini.

Titolare effettivo: definizione

Secondo la normativa antiriciclaggio il titolare effettivo, in via generale, Ŕ la persona fisica per conto della quale Ŕ realizzata un’operazione o un’attivitÓ ovvero, la persona fisica che risulta essere la beneficiaria finale, nell’interesse della quale il rapporto continuativo Ŕ instaurato, la prestazione professionale Ŕ resa o l’operazione Ŕ eseguita.

Il D.lgs n. 231/2007 individua i titolari effettivi dei soggetti diversi dalle persone fisiche (societÓ di capitali e cooperative, persone giuridiche private, trust e istituti affini).

1.Titolare effettivo di societÓ di capitali e cooperative

E’ la persona fisica (o le persone fisiche) che detiene almeno una delle seguenti condizioni: 

  • la proprietÓ diretta, con la titolaritÓ di una partecipazione superiore al 25% del capitale
  • la proprietÓ indiretta, se la stessa titolaritÓ Ŕ detenuta tramite societÓ controllate, societÓ fiduciarie o interposta persona.

In assenza di queste condizioni, il Titolare Effettivo Ŕ individuato considerando nell’ordine questi requisiti:

  • il controllo di un numero maggioritario o comunque dominante di voti nell’assemblea ordinaria dei soci
  • l’esistenza di particolari vincoli contrattuali che consentono di esercitare un’influenza dominante.

Se anche con questi criteri l’individuazione non Ŕ possibile, il Titolare Effettivo Ŕ la persona fisica (o le persone fisiche) titolari di poteri di rappresentanza legale, amministrazione o direzione della societÓ.

2.Titolare effettivo di persone giuridiche private

╚ la persona fisica (o le persone fisiche) che ricopre almeno uno dei seguenti ruoli:

  • fondatore, se in vita
  • beneficiario
  • titolare di poteri di rappresentanza legale, direzione e amministrazione.

3.Titolare effettivo di Trust e istituti giuridici affini

╚ la persona fisica che ricopre uno dei seguenti ruoli:

  • costituente
  • fiduciario
  • guardiano
  • beneficiario
  • soggetto che controlla il Trust o l’istituto giuridico affine o i beni conferiti nel Trust o nell’istituto giuridico affine attraverso la proprietÓ diretta o indiretta o attraverso altri mezzi.

Modifiche e conferme

Le variazioni dei dati e delle informazioni relativi alla titolaritÓ effettiva devono essere comunicate entro trenta giorni dal compimento dell'atto che le ha originate.

Il Titolare Effettivo deve essere confermato periodicamente entro 12 mesi dalla:

  • prima comunicazione
  • ultima conferma
  • modifica pi¨ recente.

Le imprese dotate di personalitÓ giuridica possono effettuare la conferma contestualmente al deposito del bilancio.

E' stato predisposto il Manuale Operativo per l'invio telematico della Comunicazione del Titolare Effettivo.

E' inoltre possibile consultare le FAQ relative alla TitolaritÓ Effettiva e Registro Titolari Effettivi elaborate congiuntamente dal Ministero dell'Economia, dalla Banca d'Italia e dalla UIF al link:

https://www.bancaditalia.it/compiti/vigilanza/normativa/archivio-norme/riciclaggio-terrorismo/faq/titolarita-effettiva/index.html
Sanzioni

La mancata comunicazione entro il termine previsto implica la violazione di un obbligo di legge.
La sanzione, secondo l’articolo 2630 del Codice civile, potrÓ variare da un minimo di 103 euro fino a un massimo di 1.032 euro e si riduce a un terzo se la comunicazione Ŕ effettuata entro 30 giorni dalla scadenza originaria.


Consulta il portale ufficiale del Titolare Effettivo.

Per ogni ulteriore informazione Ú possibile visionare le schede predisposte nella Guida SARI o contattare l’Ufficio “Bilanci e deposito atti” – Responsabile Dott. Patrizio Terzini -  dal lunedý al venerdý dalle ore 12.00 alle ore 13.00 ai seguenti numeri telefonici:

08715450464/423/409/401 - email: bilanci@chpe.camcom.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti leggi l'Informativa completa e clicca sul pulsante "ACCETTO" per proseguire con la navigazione