Home » La Camera » Pubblicità legale » Bandi » Bando Reti di Impresa

Bando Reti di Impresa

Bando pubblico per l’erogazione di contributi a favore delle reti d’impresa per la promozione del turismo – Anno 2021

La Camera di Commercio Chieti Pescara, nell’ambito della linea strategica “Supporto alla competitività del Territorio”, ha approvato il Bando Pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati al sostegno delle Micro, Piccole e Media Imprese (MPMI) con sede legale e/o unità locale nelle province di Chieti e Pescara, organizzate in aggregazioni, attraverso lo strumento delle reti d’impresa, tramite una delle seguenti tipologie:

  1. Reti di Imprese senza personalità giuridica (“Rete-Contratto”), già costituite al momento della presentazione della domanda o da costituirsi entro 30 giorni dalla comunicazione della concessione del contributo;
  2. Reti di Imprese con personalità giuridica (“Rete-Soggetto”);
  3. Associazioni Temporanee di Imprese (A.T.I.), già costituite al momento della presentazione della domanda o da costituirsi entro 30 giorni dalla comunicazione della concessione del contributo;
  4. Consorzi e Società Consortili, costituiti anche in forma cooperativa.

Nello specifico, l’iniziativa “Bando pubblico per l’erogazione di contributi a favore delle reti d’impresa per la promozione del turismo – Anno 2021” ha come obiettivo supportare i processi di riorganizzazione della filiera turistica, migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto ed incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva ed innovativa dell’imprenditorialità turistica locale.

Caratteristiche bando:

  • le spese ammissibili ai progetti finanziabili rientrano nelle seguenti categorie: spese di consulenza, spese di formazione, spese di promozione e digitalizzazione, spese per la comunicazione e la pubblicità inerente al progetto presentato, spese per acquisto e/o noleggio delle tecnologie;
  • percentuale contributo: 60 % delle spese ammissibili;
  • minimo di spesa ammissibile: € 20.000,00;
  • massimale contributo: € 25.000,00;
  • presentazione domanda dalle ore 9:00 del 1/06/2021 alle ore 21:00 del 30/06/2021 - con det. n° 84 del 2/7/2021, i termini sono stati prorogati alle ore 21:00 del 31/07/2021
  • ciascuna impresa può presentare domanda per un solo progetto;
  • presentazione delle domande esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov.

Informazioni importanti.

Diritto annuale: le imprese devono essere in regola con il pagamento del diritto annuale. E’ considerata “regolare” con il pagamento del diritto annuale la posizione del soggetto che, alla data di presentazione della domanda, abbia versato tutte le quote nell’ultimo triennio (2018-2019-2020).

Una domanda accoglibile ma presentata da un’impresa non in regola con il pagamento del diritto annuale, verrà ammessa con riserva. L’impresa successivamente dovrà, pena la decadenza della domanda, regolarizzare la sua posizione entro 20 gg dalla richiesta, che sarà inoltrata dall’Ufficio a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo indicato sulla domanda telematica di contributo.

E’ ritenuta “regolare” la posizione del soggetto che presenta uno stato di insolvenza per ogni anno pari od inferiore alla somma di € 3,00.

Al fine di velocizzare il procedimento istruttorio, si raccomanda di verificare la propria posizione col pagamento del diritto annuale, prima di presentare la domanda, presso l’Ufficio Diritto Annuale diritto.annuale@chpe.camcom.it .

DURC: le imprese devono essere in regola con le norme in materia previdenziale e contributiva, tenendo conto delle eventuali disposizioni di moratoria previste dai DPCM sull’emergenza Covid-19.

Le imprese con posizione previdenziale e contributiva non immediatamente verificabile dall’ufficio con risultato di regolarità perché risultanti “in verifica” sulle piattaforme INPS e INAIL, saranno ammesse con riserva e sarà chiesto di risolvere la regolarità entro il termine di 30 giorni dalla comunicazione della Camera di Commercio. Passato tale termine, con la permanenza dello stato di “in verifica” su piattaforma INPS/INAIL, l’impresa sarà esclusa dal voucher.

Al fine di velocizzare il procedimento istruttorio, si raccomanda di verificare la propria posizione previdenziale e contributiva prima della presentazione della domanda.

Bando pubblico per l’erogazione di contributi a favore delle reti d’impresa per la promozione del turismo – Anno 2021 - testo integrale

Vai alla modulistica completa

Informazioni:

Tel. 0854536243/236 bandoturismo@chpe.camcom.it

 

Modulistica di riferimento

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti leggi l' Informativa completa e clicca sul pulsante "OK" per proseguire con la navigazione ACCETTO NON ACCETTO